Milano e Napoli: prezzi a confronto

Quando si tratta di vivere in una grande città, bisogna tenere presente che ci sono due facce per una stessa medaglia: da un lato numerosi servizi e possibilità, ovviamente maggiori rispetto a quelle che potrebbe assicurare una piccola realtà, dall’altro delle spese maggiori sia in termini di spostamenti, che di affitto, che di vita in generale.

Un altro divario a volte enorme per quanto riguarda l’aspetto economico del vivere è la distinzione tra nord e sud: si pensa spesso che la parte alta dell’Italia sia più cara rispetto a quella bassa, il che nella maggior parte dei casi è vero, ma non sempre. Per capirlo, mettiamo a confronto i prezzi di Milano e Napoli, due città che possono rappresentare, idealmente, le capitali del nord e del sud Italia.

Secondo un’analisi che è stata compiuta dall’Unione Generale del Lavoro nel 2015, la spesa in euro costa mediamente 1.671 € a Napoli e 1.640 € a Milano, rispettivamente seconda e terza città dello stivale dietro la sola Roma (1.694 € è il costo del carrello della spesa). Questo si riflette in un indice del costo della vita maggiore rispetto alla media italiana per entrambe le città: 128 a Napoli e 125,7 a Milano.

Completamente diversa è la situazione per spese o servizi specifici. Ad esempio, per l’affitto di una casa a Milano il prezzo è di circa 800 € al mese per un monolocale o per un 2 locali, ovviamente a seconda della zona, a Napoli invece ci sono delle soluzioni che partono anche da 400 € (anche in questo caso a seconda della zona, ovviamente).

Anche dal punto di vista dei servizi non c’è spesso paragone. Prendiamo ad esempio un dentista a Milano, che si fa pagare un’arcata circa 8.000 € e prendiamone uno a Napoli che, invece, per lo stesso lavoro chiede circa la metà.

Anche il biglietto del bus a Napoli costa mediamente meno rispetto a quello che spende un milanese, 1€ contro 1,50€ .

Che cosa possiamo capire da questi confronti? In linea generale che il nord Italia è più costoso rispetto al sud. Ma ne vale la pena? Conviene andare in alt’Italia a vivere? Ognuno di noi deve trovare da solo la risposta che cerca, sicuramente da un punto di vista delle opportunità lavorative, il nord offre di più rispetto al sud. E questo porta, a volte, a doversi spostare, anche se si affronta una vita mediamente più costosa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *